La “danza” tra due disturbi di personalità: un delicato equilibrio di coppia

Condividi

La “danza” tra due disturbi di personalità: un delicato equilibrio di coppia

Gli psicologi ritengono che spesso scegliamo il nostro partner perché abbiamo intuito in lui/lei delle caratteristiche che potrebbero bilanciarci, completarci. Perché abbiamo bisogno di attribuire a questi un determinato ruolo, una funzione che risponde ai nostri bisogni più intimi. E questo ruolo il più delle volte è proprio quello che ha necessità di assumere il partner. Secondo Monguzzi, oltre che per queste ragioni, accade di scegliere un partner anche per necessità di spogliarsi di determinate qualità attribuendole all’altro.

Qualcosa di simile può accadere con i disturbi di personalità: due individui (con disturbi di personalità diversi e per certi versi opposti) possono sentirsi attratti l’uno dall’altro proprio in virtù delle caratteristiche contrarie che li distinguono, in una danza di coppia il cui delicato equilibrio risiede proprio nell’incontro tra attitudini e assunzioni di ruoli complementari.

Continua…

Marta Di Grado

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *